Stemma
 
home page | archivio
condividi:

IL MUSEO DELLA DEVOZIONE E DEL LAVORO
A BITETTO (BA) Puglia, ITALY

[ Fotogallery ]

A Bitetto esiste un interessante Museo in cui sono raccolte testimonianze della vita quotidiana, in tutte le sue espressioni (artigianato, devozione religiosa, cultura, ecc) della cittadina pugliese e di quelle limitrofe. Esso occupa gli spazi dell'antico convento francescano, fondato nel 1433 dai Frati minori in cui ha vissuto, svolgendo le più umili mansioni, il Beato Frà Giacomo Veringez.

In quelle che in origine erano le cucine e le celle dei frati del vecchio convento, oggi sono raccolti e custoditi oggetti e arredi che riguardano il privato domestico, il lavoro femminile con il ricamo e la tessitura , l'istruzione con la scuola, il lavoro agricolo documentato con attrezzi per la lavorazione della terra , mentre i diversi mestieri, come sellaio, vasaio, cestaio, bottaio e altri sono rappresentati da attrezzi, materiali, strumenti ormai in disuso.

Un ampio settore del Museo è dedicato alla devozione popolare che, tra l'altro comprende un presepe permanente, realizzato dal Maestro Giuseppe Maselli, che riproduce le caratteristiche architettoniche del centro antico di Bitetto, una selezione di arredi e paramenti sacri, ex voto, numerosi oggetti religiosi e la ricostruzione ideale della cella del Beato Giacomo.

Alcuni ambienti sono caratterizzati da costumi popolari dei paesi limitrofi (Bitonto, Binetto, Giovinazzo, Modugno, Torritto) allestiti su manichini (realizzati dagli studenti del Corso di costume per lo spettacolo, docente Rita Faure dell'Accademia di Belle Arti di Bari).

La singolarità di questo museo è che una volta l'anno vive e si anima nella rappresentazione del Presepio vivente , offrendo in tal modo l'opportunità ai visitatori di assistere all'uso degli attrezzi che vi sono custoditi.

Tutti gli oggetti e manufatti in mostra sono testimonianza di esperienze di devozione e di lavoro e se osservati con rispetto, parlano della cultura del territorio e rappresentano un importante patrimonio di conoscenza per la salvaguardia della memoria storica, indispensabile per la difesa dei valori.
Ma soprattutto si intende sottolineare la funzione didattica rivolta ai giovani, che in tal modo possono condividere e comprendere l'esperienza e la fatica dei loro antenati.

Visitare il Museo è un immergersi nel passato, un assaporare la semplicità della conduzione di vita della terra pugliese, con le sue tradizioni che hanno coronato la storia che, non bisogna dimenticare, è maestra di vita efficace che fà volgere lo sguardo all'indietro ed istruisce con l'esperienza del quotidiano e proietta verso il futuro. La storia è la dimensione nella quale l'uomo vive e per la quale opera. Non è tanto una serie di eventi che sfumano nel vuoto col passare del tempo, quanto un prezioso contributo di crescita. Ecco la motiviazione, allora, di un Museo situato in un Santuario francescano ove, tra le tante scene di vita e di devozione, emerge la cella del Beato Giacomo, in egli trascorreva appena qualche ora al giorno per ritemprare il corpo ricurvo e affaticato. Anch'egli, maestro di vita nel corso della storia, ci insegni a riguardare il passato, con la certezza che il Signore, oggi come ieri, opera grandezze!

Buona passeggiata nel passato, amici... e buona visita al Museo

Autore: P. Miro Relota

Il repertorio del Museo proviene da donazioni spontanee e da altri conventi francescani.


Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20
Ingresso Gratuito

Museo della Devozione e del Lavoro
Viale Beato, 1 70020 Bitetto (BA)
Telefono: (+39)0809921063
Fax: (+39)0809921034

http://santuario.beatogiacomo.it/visita/museo/

Come arrivare:


 

 

 
Torna in: home page
Ti piace? Condividi:

©1999-2017 Bitetto Web è una realizzazione Art Design 13 anni on-line.
Bitetto Web Portale d'informazione turistico-culturale della Città di Bitetto. Tutti i diritti riservati. Per informazioni e contatti: clicca qui.